User experience

Strutturazione, organizzazione, classificazione,
navigazione e ricerca

Il termine user experience è stato reso noto da Donald Norman, User Experience Architect, nella metà degli anni’90 si riferisce a cosa una persona prova quando utilizza un prodotto, un sistema o un servizio, di natura soggettiva e dinamica.
Soggettiva perché riguarda i pensieri e le sensazioni di un individuo nei confronti di un sistema; dinamica dal momento che si modifica nel tempo al variare delle circostanze suddivisi in tre grandi categorie:

  • la condizione dell’utente,
  • esperienza pregressa,
  • caratteristiche del sistema,
  • contesto di utilizzo.

“le percezioni e le reazioni di un utente che derivano dall’uso o dall’aspettativa d’uso di un prodotto, sistema o servizio”

ISO 9241-210

User experience non è altro che l’esperienza d’uso, nel caso di un sito web di parla di interazione, di un utente con un prodotto.
La definizione si riferisce sia all’atto pratico in termini di
semplicità d’uso o efficienza del prodotto, ma anche di tutti quegli aspetti soggettivi legati al valore dell’esperienza, sensazioni e percezioni, comprensione del prodotto/servizio.
In altri termini il successo del prodotto è frutto dell’incontro dell’utente (con i propri bisogni, aspettative capacità, conoscenze, modalità di utilizzo del sistema ed eventuali disabilità) e le condizioni di erogazioni del sistema web, usability, accessibilità, interazione, funzionalità, gradevolezza grafica ed efficienza.
Il servizio offerto quindi deve essere percepito nel suo complesso come gradevole in ogni sua parte e che consenta una continua e diretta relazione in cui l’attore principale abbia modo di profilarsi e clusterizarsi. Il ciclo dell’esperienza utente di un sito web è costituito da 3 fasi

  • attrazione: scopi aspettative bisogni;
  • interazione: come la vive, cosa ricorda dell’esperienza;
  • memoria: cosa viene memorizzato, quali sensazioni, se ciò stimola nuove visite.

Strumenti
Identificazione
Identità- linguaggi visivi, stili di vita e comunicazione
Partecipazione
Coinvolgimento, brand community.
Personalizzazione
Relazione diretta one to one, selezione, profilazione contenuti e servizi.
Interazione
Modalità di relazione con l’utente, integrazione dei canali e
strumenti on line e off-line

Verifica
User-experience si avvale di alcune tecniche di verifica, quali:

  • Contestual design
  • Metodo dei personaggi
  • Contestual storyboarding
  • Il metodo dei personaggi di Alan Cooper (analisi dell’utenza attraverso l’individuazione e la descrizione accurata di personaggi rappresentativi)
  • Test utenza
  • Simulatori e prototipi
  • Test di usabilità
  • Navigazione assistita e duale
  • Analysis requirements (metodo di analisi per la definizione dei requisiti utenti di applicazioni web che registra i risultati dell’elicitazione)
Annunci